Le Cannibale con Cucina Sonora al Ride Milano

E stasera, per tutti gli orfani della bella musica da ballare torna al Ride Milano anche Le Cannibale. Un’altra serata da godere nell’ex scalo ferroviario di Porta Genova, uno dei pochi hub attivi (al momento) dove gustare un po’ di elettronica della ridotta nightlife milanese.

Una serata ad ingresso gratuito (qui il link per la lista ingressi), rimandata ad oggi causa maltempo, a base di sonorità cool, cibo, mercato e arte. Sul palco il pianista Cucina Sonora in un live dal sound tra la techno di Carl Craig e la sperimentazione di Kate Simko o Nils Frahm, che presenterà il suo nuovo singolo “Dormiveglia”.

e poi il djset di Palomar con tra selezioni house ed elettronica dalle influenze tribal. Non mancano truck di street food a cura di Madre, Maido, The Meatball Family e Mieru Mieru, un temporary market firmato Wunder Mrkt, e un’esposizione artististica “Vinyl Art Mania” by Beppe Treccia & Art Friends.

L’appuntamento con Le Cannibale @ Ride Milano è in via Valenza 2, dalle 19. 

 

Author: Claudio Burdi

Claudio Burdi, nasce e vive da sempre a Milano. Giornalista pubblicista dal 2005 e blogger ha scritto e scrive di nightlife, ristorazione, eventi, turismo, food&beverage e tendenze per diverse testate nazionali (Corriere.it, Vivimilano.it, Leggo, Blogo.it, Nightlife, Intown magazine, Mixer, 02blog.it etc.), fin dal 2001. Esperto di licensing ha collaborato con le principali agenzie del settore che gestiscono i diritti per realizzare merchandising e promozioni. E' inoltre, da quindici anni pr, press officer e organizzatore di eventi per diverse aziende in vari settori merceologici: dall'enogastronomia al turismo, dall'entertainment alla televisione, dal beauty agli accessori. Da sempre amante del buon bere, del buon cibo e dei viaggi, frequenta location ed eventi, in Italia e all'estero, dedicandosi e vivendo con passione e piacere il mondo della notte. Entusiasta ed eclettico ha fatto di molti suoi interessi e del suo stile di vita una professione. La sua vicinanza con il panorama dei pubblici esercizi, locali e ristoranti, che visita per diletto e per lavoro, gli hanno permesso di sviluppare una profonda conoscenza e una spiccata sensibilità sul mondo del beverage e della ristorazione

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *