Badam Ka Halwa: la ricetta del dessert per il Diwali di Ritu Dalmia

Festeggiamo il Diwali con la ricetta della chef Ritu Dalmia! Non sapete cos’è cos’è il Diwali? E’ la “festa delle luci” indiana, una delle feste più importanti per il grande Paese asiatico che celebra la vittoria del bene sul male auspicando salute e benessere (anche economico). E certamente in questo periodo ne abbiamo tutti tanto bisogno, per cui anche se non siamo indiani, un augurio del genere, anche solo scaramanticamente parlando, non fa mai male.

Ecco perchè ho deciso di pubblicare questo post con la ricetta di un dessert che non ho mai provato, ma che domani sabato 14 novembre (data in cui cade quest’anno la ricorrenza) tenterò di realizzare con l’aiuto delle sante mani di mia mamma (probabilmente io guarderò e lei preparerà) il Badam Ka Halwa, dessert preferito tra i dolci tradizionali del Diwali dall’amica Ritu, seguendo la sua ricetta.

Siamo obbligati a stare in casa, no? Cogliamo quindi l’occasione per regalarci un dolce momento con la fervida speranza che porti pure bene, seguendo le indicazioni di una chef superstar, in attesa di poter tornare a gustare la sua cucina da Cittamani e da Spica a Milano.

Ecco la ricetta del Badam Ka Halwa, un dessert a base di purea di mandorle fresche, cardamomo, latte e zafferano.

Ingredienti per 3/4 persone:

200 gr mandorle

200 ml latte

200 gr zucchero

100 ml ghee (burro chiarificato)

20 ml ghee da aggiungere alla fine

5 fili di zafferano, bagnati in 2 cucchiai d’acqua

4 baccelli di cardamomo, schiacciati in un pestello e mortaio, scartata la buccia

100 ml acqua

Mandorle affettate per la decorazione

Procedimento:

Immergere tutta la notte le mandorle nell’acqua. Rimuovere la buccia, tenendo da parte qualche mandorla per la decorazione. Macinare le mandorle con metà del latte per formare una pasta liscia. Sciogliere il ghee in una casseruola. Nella stessa aggiungere l’acqua e portare a bollore, dopodiché spegnere il fuoco e aggiungere lo zucchero fino a farlo sciogliere completamente. Accendere di nuovo a fiamma bassa, aggiungere la pasta di mandorle, equilibrare con latte, cardamomo e zafferano. Continuare a mescolare a fuoco medio. Si vedrà l’halwa iniziare ad ispessirsi e da un lato si seccherà e inizierà a rompersi. Continuare a mescolare per circa 15-20 minuti, finché non diventa di un bel colore marrone. Aggiungere il ghee, mescolare bene e servire caldo con i fiocchi di mandorla.

Provateci anche voi e buon Diwali a tutti!

Author: Claudio Burdi

Claudio Burdi, nasce e vive da sempre a Milano. Giornalista pubblicista dal 2005 e blogger ha scritto e scrive di nightlife, ristorazione, eventi, turismo, food&beverage e tendenze per diverse testate nazionali (Corriere.it, Vivimilano.it, Leggo, Blogo.it, Nightlife, Intown magazine, Mixer, 02blog.it etc.), fin dal 2001. Esperto di licensing ha collaborato con le principali agenzie del settore che gestiscono i diritti per realizzare merchandising e promozioni. E' inoltre, da quindici anni pr, press officer e organizzatore di eventi per diverse aziende in vari settori merceologici: dall'enogastronomia al turismo, dall'entertainment alla televisione, dal beauty agli accessori. Da sempre amante del buon bere, del buon cibo e dei viaggi, frequenta location ed eventi, in Italia e all'estero, dedicandosi e vivendo con passione e piacere il mondo della notte. Entusiasta ed eclettico ha fatto di molti suoi interessi e del suo stile di vita una professione. La sua vicinanza con il panorama dei pubblici esercizi, locali e ristoranti, che visita per diletto e per lavoro, gli hanno permesso di sviluppare una profonda conoscenza e una spiccata sensibilità sul mondo del beverage e della ristorazione

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *