Natale 2020, idee regalo: i panettoni solidali e “sospesi”

Panettoni solidali e “sospesi” che fanno del bene, per rendere un po’ più dolce questo Natale a chi è meno fortunato.

Fino al 22 dicembre torna in città l’iniziativa solidale “Panettone Sospeso” che, emulando la tradizione partenopea del caffè sospeso per cui si paga un caffè in anticipo per un avventore che non ha la possibilità di permetterselo, permette di offrire un panettone a chi è in difficoltà. Una splendida iniziativa che vede quest’anno vede aumentare il numero di pasticcerie coinvolte, che per ogni panettone lasciato “in sospeso”,  ne aggiungeranno un altro, raddoppiando di fatto la donazione. I “panettoni sospesi” verranno poi consegnati a “Casa Jannacci”, la Casa dell’Accoglienza in Viale Ortles che offre assistenza ai senza fissa dimora, e a “Milano Aiuta”, la rete di solidarietà creata dal Comune di Milano per sostenere i cittadini e le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza da Covid-19. Lo scorso anno sono stati donati 1.644 panettoni, speriamo che quest’anno siano molti di più, anche perchè quest’anno anche chi non vive a Milano potrà partecipare contribuendo con una donazione in denaro (sul sito dell’associazione) che verrà trasformato in panettoni. Ecco l’elenco delle pasticcerie che aderiscono al “panettone sospeso”: Alvin’s (via Melchiorre Gioia 141), Baunilla (piazza Alvar Aalto), Cake l’Hub – I Dolci del Paradiso (via Luigi Mengoni 3), Davide Longoni (via Gerolamo Tiraboschi 19, Via Fratelli Bronzetti 2 e Mercato del Suffragio – piazza Santa Maria del Suffragio), Gelsomina (via Carlo Tenca 5 e via Fiamma 2), Giacomo Pasticceria (via Pasquale Sottocorno 5), Marlà (corso Lodi 15), Martesana (via Card. G. Cagliero 14, piazza Sant’Agostino 7 e via Paolo Sarpi 62), Massimo 1970 (via Giuseppe Ripamonti 5), Moriondo (via Marghera 10), Panettone Cracco Pasticceria (Galleria Vittorio Emanuele II), Polenghi Angelo (Via Alfonso Lamarmora, 31), San Gregorio (via San Gregorio 1), Ungaro (via Ronchi 39) e Vergani (corso di Porta Romana 51 e via Mercadante 17). 

Anche Costa Family Foundation e Andrea Tortora, chef pasticcere fra i più rinomati al mondo (per anni alla guida della pasticceria del ristorante St. Hubertus, dove nel 2018 ha conquistato la terza stella Michelin proprio come chef pasticcere), propongono un panettone solidale. Un panettone doppiamente buono: per la qualità delle materie prime e perchè il ricavato della vendita viene devoluto a Lum Ha’, azienda agricola ecosostenibile del Chichihuistan (area tra le più povere del Messico) che lavora secondo il concetto della permacultura e che vuole ripristinare il legame tra ambiente e comunità, attraverso la condivisione di know-how, corsi di formazione, introduzione di tecniche agricole alternative nel rispetto del luogo come: il risanamento e recupero delle falde acquifere, la riforestazione, all’installazione di stufe a risparmio energetico nelle abitazioni, la nascita di una cooperativa agricola autonoma, per un’attività autosostenuta e indipendente a lungo termine. Il panettone solidale si acquista online e all’interno delle Case della Famiglia Costa, l’Hotel La Perla e Berghotel Ladinia di Corvara e l’Albergo Posta Marcucci di Bagno Vignoni, al prezzo di 50 euro.

(®Gabriel_Eisath)

Se abitate nei pressi di Parabiago (MI), l’occasione per fare del bene arriva da La Panetteria di Parabiago  con il Panettone ai 4 cioccolati del Maestro panificatore Matteo Cunsolo, presidente dell’Associazione Panificatori Milano e Province e segretario Richemont Club Italia. Metà del ricavato della vendita sarà devoluto alla Cooperativa La Ruota di Parabiago che aiuta e presta servizi di assistenza alle persone più deboli della città. Ogni panettone ai 4 cioccolati (fondente, bianco, al latte e ruby) è accompagnato da una speciale card disegnata dai ragazzi dell’Associazione “La Ruota”. 

Author: Claudio Burdi

Claudio Burdi, nasce e vive da sempre a Milano. Giornalista pubblicista dal 2005 e blogger ha scritto e scrive di nightlife, ristorazione, eventi, turismo, food&beverage e tendenze per diverse testate nazionali (Corriere.it, Vivimilano.it, Leggo, Blogo.it, Nightlife, Intown magazine, Mixer, 02blog.it etc.), fin dal 2001. Esperto di licensing ha collaborato con le principali agenzie del settore che gestiscono i diritti per realizzare merchandising e promozioni. E' inoltre, da quindici anni pr, press officer e organizzatore di eventi per diverse aziende in vari settori merceologici: dall'enogastronomia al turismo, dall'entertainment alla televisione, dal beauty agli accessori. Da sempre amante del buon bere, del buon cibo e dei viaggi, frequenta location ed eventi, in Italia e all'estero, dedicandosi e vivendo con passione e piacere il mondo della notte. Entusiasta ed eclettico ha fatto di molti suoi interessi e del suo stile di vita una professione. La sua vicinanza con il panorama dei pubblici esercizi, locali e ristoranti, che visita per diletto e per lavoro, gli hanno permesso di sviluppare una profonda conoscenza e una spiccata sensibilità sul mondo del beverage e della ristorazione

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *